P!nkinside - 'Cause we are all P!nkinside: #114 Hancock & notte bianca

13 settembre 2008

#114 Hancock & notte bianca


Quando ho visto questa scena ieri sera mi sono messo a uralre "Bravoooooo!". E apparte il suo fisico statuario e quella faccia da bono che si ritrova Will Smith è davvero bravissimo come attore. La storia mi ha un pò deluso, la trama un pò debole e scontata. Questa geniale idea del supereroe ubriaco non è stata sfruttata al massimo secondo me. Fa tanto ridere, questo sì. Sono andato a vederlo appena è uscito solo perchè quando Vanity Fair ha chiesto a Will un motivo per vedere il film, lui ha risposto: "La tutina che indosso: è molto aderente". Poi, inaspettatamente, è spuntato 'sto culetto nero tutto abbrustolito...
Comunque, culetti neri abbrustoliti apparte, stasera a Roma c'è una sottospecie di notte bianca. Non è una vera e propria notte bianca perchè quella zoccola di Alemanno non l'ha voluta organizzare. Mica come WonderWalter che aveva fatto tutto in grande regalandoci notti stupende piene zeppe di eventi. Per protestare contro Gianni i romani si sono organizzati e da soli ne hanno fatta una loro al quale bisogna partecipare per far vedere che anche senza Gianni ci si diverte uguale. Tiè!


2 commenti:

Fabietto ha detto...

Beh il film era proprio pieno, divertente, ritmato. La storia non era poi così povera, c'è un colpo di scena (seppur prevedibile), è infine originale. Pretendere di sfruttare ancor meglio il personaggio di supereroe tonto è troppo: il regista ci regala molte scene iniziali che sicuramente hanno costato molti soldi di produzione. Secondo me va bene così, non sarà un capolavoro cinematografico (e difatti non è stato annunciato come tale ma come evento mediatico e di marketing) ma ha dei stupendi effetti visivi e vale la pena lasciarsi andare al suo trasporto romantico e alle complicate situazioni psicologiche e sociali cui viene sottoposto il protagonista.

Chi ha detto che un bel film debba per forza avere una storia complicata?!

Will Smith? Beh non è niente male però c'è sicuramente di meglio. L'ho apprezzato esteticamente molto di più sotto la doccia in "Io Robot", nei panni di buon padre di famiglia in "La Ricerca della Felicità" e da tenero cinofilo scienziato in "Io sono Leggenda"

In altri film era sicuramente troppo giovane per valer veramente la pena e in Hancock era decisamente troppo palestrato e poco ignudo per i miei gusti.

Antonio ha detto...

Will Smith è proprio bello... e proporzionalmente bravo. Bello e Bravo... si si... un raro caso di perfezione. Il film lo vorrei vedere. grazie del consiglio. by antonio