P!nkinside - 'Cause we are all P!nkinside: #9 Quando il successo è annunciato: Ratatouille

10 novembre 2007

#9 Quando il successo è annunciato: Ratatouille

L’ottava meraviglia della Pixar (e coseguenzialmente della Disney che distribuisce), Ratatouille è ai vertici delle classifiche di tutto il mondo. Il segreto del successo? Al di là dell’apparente insensatezza di un topo che cucina, che può destare curiosità, Ratatouille è un film riuscito perché ha la capacità di essere film a tutti gli effetti e di mantenere, allo stesso tempo, la leggerezza e lo spirito del cartone animato. Cartone animato con i controcoglioni oserei dire: una ricostruzione di Parigi spettacolare, una resa di effetti quali acqua, fuoco e riflessi eccezionale e uno studio della materia organica realizzata perfettamente con la computer grafica (300 cibi diversi creati al computer, ognuno progettato e realizzato in una vera cucina per poi essere fotografato e usato come riferimento). Niente male anche l’analisi dei personaggi con particolare riferimento alla figura del critico che viene allisciato ben bene durante il film e quindi capisco tutta la passione dei critici per questo film che lo sentono un po’ loro (ottima leccata di culo da parte di chi l’ha scritto).

La fisiognomica: finalmente la Disney trattino Pixar ha capito quello che Burton faceva già da anni: l’importanza di sottolineare il carattere dei personaggi attraverso la loro fisicità, estesa anche alle ambientazioni (la casa del critico vista dall’alto ha la forma di una bara).
Tralasciando i clichè, i luoghi comuni sui francesi, sulla cucina francese, e la classica storia del “diverso”, ci sono piaciute poi le varie gag al punto giusto, i formidabili titoli di coda, le varie citazioni e i vari ammiccamenti e soprattutto il fatto che uno dei personaggi principali della storia sia un morto che parla, frutto dell’immaginazione di un topo… Mica pippano questi… Noooooooo!

Infine la bella morale Disneyana che piace tanto: chiunque se ci crede veramente può fare qualsiasi cosa.

1 commento:

pearl-janis... ha detto...

mi hai messo proprio cuoriosita' tesoro..lo devo andare a vedere per poi dirti kosa ne penso!!!!!!!cmq ankora tanti complimenti x il tuo fantastico blog ke riesce sempre a includere argomentazioni serie con altre di carattere + leggero....pero' nn te monta troppo la testa tesoo!!!ahaha un bacione dalla tua lellona